Il 24 ottobre gli esami per l'iscrizione nell'Elenco dei giornalisti professionisti.


E' stata indetta per il prossimo 24 ottobre, a Roma, la nuova sessione di esami per la prova di idoneità professionale per l'iscrizione nell'Elenco dei giornalisti professionisti. La prova scritta, riservata ai Praticanti, avrà luogo all'Egife Palace Hotel di Via Aurelia, n. 267 ed il suo inizio è previsto alle ore 8,30. Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che alla data del 24 ottobre 2017, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, I° comma del DPR n. 115/65) ed abbiano partecipato ai cordi di formazione o di preparazione teorica anche "a distanza", della durata minima di 45 ore, promossi dal Consiglio nazionale, dai Consigli regionali dell'Ordine o effettuati in sede aziendale, purché riconosciuti dall'Ordine dei giornalisti. Le domande di ammissione, dirette alla Segreteria del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti (Via Sommacampagna, n. 19 - 00185 Roma), devono essere redatte su apposito modulo online, scaricabile nella sezione "esami" del sito www.odg.it e consegnate direttamente o inoltrate esclusivamente a mezzo  raccomandata a.r., entro e non oltre il 14 settembre 2017. Alla domanda devono essere allegati i documenti di rito, anch'essi scaricabili sul sito nazionale. E' possibile l'integrazione della documentazione a dopo il 14 settembre, esclusivamente per l'attestazione della scadenza della pratica giornalistica nel periodo compreso tra la data stabilita per la presentazione della domanda e quella fissata per la prova scritta e per la certificazione del praticantato, limitatamente ai riconoscimento da parte dei Consigli regionali o relativamente all'accoglimento di un eventuale ricorso da parte del Consiglio nazionale. In tali ipotesi la documentazione può essere prodotta anche prima dell'inizio della prova scritta. Nel modello di domanda è stato inserito il campo obbligatorio della P.E.C. (Posta elettronica certificata) di cui tutti gli iscritti al Registro praticanti sono tenuti a dotarsi ed a darne comunicazione all'Ordine. L'uso della P.E.C. è propedeutico  per un rapido invio delle comunicazioni da parte del Consiglio nazionale.