132^ Sessione esami di idoneità – Riapertura termini

Cordoglio
23 Giugno 2020
Formazione: prossimo evento
25 Giugno 2020
Mostra tutto

132^ Sessione esami di idoneità – Riapertura termini

Il Comitato Esecutivo del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha deliberato la riapertura dei termini per la presentazione della domanda di partecipazione all’esame di idoneità professionale della 132^ sessione, per l’iscrizione nell’elenco dei giornalisti professionisti, stabilendo la data della prova scritta che si svolgerà a Roma, il 4 agosto 2020 alle ore 8,30 presso l’Ergife Palace Hotel – Via Aurelia n. 617.

Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che, alla data stabilita per lo svolgimento della suddetta prova, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico.

Le domande di ammissione, dirette alla Segreteria del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti (00185 Roma – Via Sommacampagna, 19), devono essere redatte su apposito modulo on line nella sezione “esami” del sito www.odg.it e inoltrate via PEC all’indirizzo esami@pec.cnog.it oppure consegnate direttamente agli uffici del CNOG previo appuntamento da concordare via email scrivendo all’indirizzo esami@odg.it, entro e non oltre il 12 luglio 2020.

Alla domanda devono essere allegati i documenti richiesti, pena inammissibilità della stessa. E’ possibile l’integrazione della documentazione, dopo il 12 luglio, esclusivamente:

a) per l’attestazione della scadenza della pratica giornalistica, nel caso in cui avvenga nel periodo compreso tra la data stabilita per la presentazione della domanda e quella fissata per la prova scritta;

b) per la certificazione del praticantato, limitatamente al riconoscimento da parte dei Consigli regionali o all’accoglimento di un eventuale ricorso da parte del Consiglio nazionale.

In tali ipotesi la documentazione deve essere prodotta prima dell’inizio della prova scritta.

Si ricorda che già dalle scorse sessioni è stato inserito, nel modello di domanda, il campo obbligatorio della P.E.C. (Posta elettronica certificata) di cui tutti gli iscritti al Registro praticanti sono tenuti a dotarsi e a darne comunicazione all’Ordine. L’uso della P.E.C. consentirà di accelerare l’invio delle comunicazioni da parte del Consiglio nazionale.

Si precisa che le domande dei partecipanti che sono state presentate entro il termine originario di scadenza (28 febbraio 2020) restano acquisite e possono essere integrate con i documenti mancanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: